fbpx

SUNDAY NIGHT MARKETS: 28 agosto – 4 settembre


Crollo dei mercati?

Questo weekend la domanda sulla bocca di tutti è: siamo di fronte ad un crollo?

Andiamo con ordine.

Lunedì la settimana è iniziata con un buon rialzo dei mercati. Nasdaq ancora da padrone per tre giorni consecutivi. Tutto questo fino a mercoledì. Poi giovedì la forte discesa del nasdaq ha trascinato giù tutti i mercati e anche venerdì hanno chiuso in rosso.

Giovedì abbiamo visto il NASDAQ scendere molto velocemente fino a perdere il 5,5%. Il giorno dopo con una finta iniziale al rialzo è andato a toccare ancora -5% per poi risalire a circa -1%.

La settimana è iniziata con lo split di Tesla e Apple. E’ stato il primo giorno dove si poteva comprare Tesla circa a 450 dollari e apple a 127. Storicamente le due settimane prima dello split il titolo sale e anche bene per poi calare nelle due settimane successive all’avvenuto split.

In questo caso sono calate Tesla e Apple insieme. E quando cadono due colossi è chiaro che l’indice ne risente. Mettiamoci anche la paura di una bolla (voce che gira ormai da tempo) e il brutto ricordo (troppo vicino) del crollo dei mercati di marzo ha fatto il resto. Nasdaq a -6% e panic selling generalizzato.

Venerdì sono usciti dati positivi sul tasso di disoccupazione statunitense. Ci si aspettava un 9,8% di disoccupazione mentre il dato è stato di 8,4% ad agosto. I nuovi occupati nel mese sono stati 1,37 milioni invece di 1,4 milioni previsti. Dati che possono essere letti comunque positivamente. Il mercato invece non ha frenato la sua corsa al ribasso dopo la notizia. Per due ore è sceso di continuo salvo poi rialzarsi e andare a recuperare quasi tutto nel finale.

Quindi, si è trattato di un crollo dei mercati? Ecco le performance degli indici più importanti.

Crollo dei mercati
Fonte: T3 di WebanK

Come possiamo notare, il NASDAQ questa settimana ha perso il 3,12%. Una cosa ridiciola se paragonata alla corsa fatta da aprile ad oggi, passando da 7500 a oltre 12000.
Eppure nel pensiero c’è il crollo NASDAQ. Vederlo scendere in un giorno del 6%, effettivamente è impressionante. Questo suo declino veloce ha cancellato dalla mente che nei tre giorni precedenti aveva macinato un 4% dignitoso.
L’indice MIB Italiano anche questa settimana in negativo -2,27%. NIKKEI giapponese ha attraversato una settimana positiva(+1,5%) dovuto al grande balzo iniziale dopo la notizia degli investimenti di Buffet su aziende giapponesi.

Crollo dei mercati
Performance dal 28 agosto al 4 settembre dei maggiori indici finanziari

Da sottolineare l’enorme volatilità di questa settimana che ha visto infatti il VIX sullo S&P500 aumentare addirittura del 33%! Ci stiamo avvicinando alle elezioni del presidente americano. Prepariamoci a settimane di forte volatilità.

Cosa è successo questa settimana al MIB?

Diamo un’occhiata al nostro indice. Come abbiamo detto il MIB è ancora sceso, anche se nei primi tre giorni aveva dato segnali positivi. Poi si è adeguato ai mercati internazionali ed è sceso negli ultimi tre giorni. Il 10 si riunirà la BCE per decidere se immettere ancora soldi sul mercato o abbassare i tassi sotto lo zero. Vedremo se la decisione che sarà presa darà positività al nostro indice.

Ecco la classifica delle 10 migliori performance di questa settimana (MIB):

Nomequotazione 04/09Quotazione 28/8*Var %
Interpump Group31,2429,17467,08
Moncler33,7732,54563,76
Cnh Industrial6,8686,66233,09
Campari8,788,523,05
Atlantia14,2113,83782,69
Amplifon28,0227,55651,68
Banca Generali26,0225,74751,06
Pirelli & C3,6983,65951,05
Fiat Chrysler Automobiles9,4319,4325-0,02
Snam4,3094,339-0,69
fonte: borsaitaliana.it

A sottolineare che rispetto ai mercati americani l’indice MIB non ha ancora recuperato il crollo di febbraio marzo di quest’anno dovuto al COVID, ecco la classifica generale delle TOP40 del MIB da inizio anno. Ecco le performance:

Crollo dei mercati
Fonte: borsaitaliana.it

Come possiamo notare solo 10 titoli su 40 sono in positivo da inizio anno e per questo rimane un MIB che ancora stenta a crescere. Aspettiamo la decisione della BCE e i provvedimenti del governo italiano sull’economia. Poi vedremo come andranno i mercati europei.

Se vuoi approfondire su split Apple, Tesla e calo dei mercati ascolta il nostro podcast qui.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Contatti

Hai bisogno di aiuto?

Utilizza il modulo di contatto per inviarci subito una richiesta di supporto.
Rispondiamo entro 1 ora a tutte le richieste.

Inserisci la tua migliore email per accedere al gruppo Telegram, ti invieremo le nostre analisi gratuitamente ogni domenica